Tecnica: YOKO TOBI GERI
Tecnica: YOKO TOBI GERI

Da sempre mi sono interessato di tantissime cose ed altre le ho  tralasciate per mancanza di tempo. Di solito l'uomo si ingegna a  costruirsi una posizione economica, io non l'ho fatto, ho seguito il mio  istinto dedicandomi a tutte quelle attività, forse voluttuarie ed effimere,  che non fanno aumentare il conto in banca ma che danno soddisfazione, gioia di vivere ed un arricchimento interiore. Non ho mai pensato al mondo lavorativo con  ambizione, mi sono accontentato di poco e mi sono dedicato alle cose cui tenevo in modo particolare. 

I miei interessi sono tantissimi: lo Sport prima di tutto, praticato attivamente  come il Pattinaggio a rotelle ed in seguito quello in linea, la  Ginnastica Artistica, la Pesistica, il Karate per circa 40 anni ininterrottamente, prima come agonista e poi mi sono dedicato all'insegnamento per 25 anni raggiungendo il grado di cintura nera 6°DAN e la qualifica di Insegnante Tecnico categoria Maestro.

Ho insegnato Karate presso tantissime Società Sportive (se ricordo bene 26). 

Ho imparato a difendersi tantissimi giovani e meno giovani ma ho anche insegnato loro onestà, umiltà e rispetto per tutti.

Contestualmente ho conseguito diverse qualifiche come Presidente di Giuria e Arbitro Nazionale, ho arbitrato  tutte le competizioni regionali nel lazio e quelle Nazionali su quasi tutti i quadrati d'Italia per 25 anni.  Nello stesso tempo mi sono dedicato alle Granfondo di Ciclismo, attività sportiva che ancora  pratico quasi quotidianamente, meteo permettendo.

Ho partecipato a tantissimi Corsi di Specializzazione presso la Scuola dello Sport del CONI "Giulio Onesti" ed ho conseguito l'Abilitazione  all'Insegnamento presso i Centri di Avviamento allo Sport. Ma il tempo è sempre stato tiranno, 24 ore sono un pò poche per un giorno.

Mi sono interessato di Fotografia analogica dedicandomi anche alla stampa sia in bianco e nero che a colori  in un piccolo laboratorio allestito in una stanzetta della mia abitazione. Purtroppo, oggi, la pellicola è stata quasi sostituita dall'elettronica, dal cosidetto progresso, come è successo anche per la Telegrafia.

Ho studiato pianoforte per qualche anno, pittura e tanto altro ancora. 

Ho anche trovato il tempo di frequentare un Corso di Laurea in Economia e Commercio e successivamente, a seguito della liberalizzazione dei piani di studio, transitai alla facoltà di Giurisprudenza. Nel 1972 risultai vincitore di un concorso pubblico di gruppo B alle Finanze ma il fascino della divisa era troppo forte e decisi di servire la mia Patria fino alla fine. Contestualmente  sostenni una decina di esami universitari ma il fato era in agguato:  conobbi la mia futura moglie e decisi che Lei era più importante di un pezzo di carta. Eravamo negli anni  della contestazione, 1968. In quegli anni era veramente difficile frequentare  l'Ateneo Romano, l'Università "La Sapienza" era costantemente presidiata dalle Forze dell'Ordine e qualche volta, mio malgrado, mi sono trovato, fortunatamente, ai margini dei tafferugli tra studenti e celerini. Ripeto, erano anni difficili e quasi tutti i giorni si svolgevano assemblee di studenti, occupazione delle aule e cariche della polizia.

Ben presto studiare divenne un miraggio.

Dopo aver conseguito la patente automobilistica per condurre automezzi pesanti ottenni anche il patentino per Istruttore di Scuola Guida ed insegnai a guidare un automezzo a centinaia di futuri automobilisti.

L'attività che mi ha coinvolto totalmente

è stata la pratica del Karate, la ricerca della via per il miglioramento di se stessi ed il suo Insegnamento.  Ho sempre cercando di fare proseliti il più possibile, alla stregua di un vero e proprio apostolato. Infine, ma non ultima, l'attività di Arbitraggio durata ininterrottamente 25 anni.

 

 

                                                                   ******